Blog

Archivio per News

Correre 20 minuti al giorno allunga la vita: uno studio lo rivela

Correre 20 minuti al giorno allunga la vita: uno studio lo rivela

Correre per soli pochi minuti al giorno anche a bassa velocità può ridurre significativamente il rischio di disturbi cardiovascolari rispetto a coloro che non corrono affatto.

Gli effetti benefici dell’esercizio fisico sul nostro benessere li conosciamo bene. In particolare la corsa, sport aerobico per eccellenza, ha molteplici aspetti positivi che giovano al nostro fisico ma anche allo spirito. Prefetta per tonificare gambe e glutei questo sport aiuta positivamente il nostro metabolismo lipidico ed il bilancio energetico aiutandoci, in questo modo, a smaltire i chili di troppo.

Non solo, una moderata attività fisica è fondamentale per mantenersi in buona salute secondo diversi studi. Uno dei più recenti, uno studio americano pubblicato sulla rivista scientifica Pubmed dal titolo gli “Effetti della corsa sulle malattie croniche e cardiovascolari”, ha evidenziato che la corsa può aumentare notevolmente l’aspettativa di vita riducendo fino al 50% i disturbi cardiaci.

Ma il punto davvero sorprendente della ricerca è che tali vantaggi non dipendono in modo significativo da tempo, lunghezza, velocità e frequenza dell’attività di corsa. Secondo lo studio della Mayo Foundation for Medical Education and Research, soggetti di entrambi i sessi e di tutte le età ottengono i massimi benefici già con 15 20 minuti di corsa al giorno. In pratica correre 70 minuti a settimana – o approssimativamente 10 chilometri – può proteggere da infarti, artriti, diabete, colesterolo alto, pressione alta e anche alcune tipologie di cancro.

La corsa può essere davvero la nostra “kryptonite”, e per lo stesso principio, anche camminare o fare walking program fa bene per combattere l’obesità, malattie cardiache e diabete. E il bello che sia la corsa che la passeggiata sono accessibili a tutti facilmente.

Tutto ciò che serve è solo un paio di scarpe comode e 20 minuti di libertà.

Postato in: News

Lascia un commento (0) →

Vitamina D: Benefici e cibi che la contengono

Vitamina D: Benefici e cibi che la contengono

Vitamina D: più comunemente chiamata “vitamina del sole” è, nella famiglia dei vitaminici, quella preposta al benessere delle ossa e alla prevenzione di tutti quei problemi che potrebbero intaccare l’apparato scheletrico. Benché presente in moltissimi cibi, la vitamina D viene assimilata dal corpo anche attraverso l’esposizione al sole (da questo ne deriva il soprannome).

Amica della salute, permette anche di regolare i livelli emozionali, contrastando i sintomi della depressione. Questo perché i raggi solari sono in grado di sconfiggere la negatività e tutte le percezioni che ledono l’umore. Si tratta di un’ottima alleata anche nella guerra al tumore, diventando fonte di prevenzione per alcune tipologie di cancro; il suo supporto all’organismo è fondamentale anche nella prevenzione e cura di alcune malattie della pelle, come ad esempio la psoriasi.

La maggior fonte di tale vitamina è, senza ombra di dubbio, l’olio di fegato di merluzzo che, tuttavia, è ormai in disuso. Per questo motivo, per assicurarsi il giusto valore di vitamina D quotidiano, è consigliato assumere pesci grassi come aringhe e salmone, che ne sono ricchissimi.

Anche la carne contiene una buona quantità (seppur inferiore rispetto al pesce) di vitamina D; in particolare, ne è molto ricco il fegato. I latticini e derivati, in particolare burro e formaggi grassi, possono assicurare un apporto fisiologico di vitamina D, seppure sia giusto non abusarne per non rischiare di ricadere in altre patologie (come il colesterolo alto). Infine, le uova sono la più preziosa fonte di queste vitamine: assunte sode riescono a soddisfare il fabbisogno di più giorni.

Postato in: News

Lascia un commento (0) →

Fare attività fisica rende più felici

Fare attività fisica rende più felici

È scienza: la gente che fa sport regolarmente sviluppa livelli più elevati dei beta-endorfine nel corpo di coloro che non lo praticano.

Ci sono cose che piacciono molto al nostro cervello. Una di questi sono le endorfine, sostanze chimiche prodotte dal cervello e dotate di una potente attività analgesica ed eccitante. Il rilascio delle endorfine in circolo avviene in particolari circostanze tra le quali un ruolo particolare è svolto dall’attività fisica, ma anche durante terapie analgesiche come l’agopuntura, l’elettrostimolazione e il massaggio sportivo.

Senz’altro l’aspetto più affascinante ed interessante delle endorfine risiede nella loro capacità di regolare l’umore. Durante situazioni particolarmente stressanti il nostro organismo cerca di difendersi rilasciando endorfine che da un lato aiutano a sopportare meglio il dolore e dall’altro influiscono positivamente sullo stato d’animo.
Le endorfine hanno dunque la capacità di regalarci piacere, gratificazione e felicità aiutandoci a sopportare meglio lo stress. E fare sport aumenta la produzione di endorfine, sia nei maschi che nelle femmine, del 500%. Ciò spiega perfettamente quell’innegabile sensazione di euforia e di benessere che insorge dopo aver praticato un po’ di attività fisica. Riduzione di ansia, stress, arrabbiature e controllo dell’appetito sono ulteriori proprietà benefiche delle endorfine che hanno tra l’altro anche un potente effetto analgesico implicato nella ridotta percezione del dolore.

Postato in: News

Lascia un commento (0) →

Uno stile di vita sano

Uno stile di vita sano

Un’alimentazione non equilibrata e una vita troppo sedentaria inducono gli italiani a comportamenti contrari ad uno stile di vita funzionale.
Da recenti studi risulta che l’84%, non vive in maniera sana e adotta comportamenti contrari ad uno stile di vita adeguato.

 

Tutti probabilmente conoscono già tutte le scuse per non fare esercizio fisico. Sfortunatamente queste scuse l’hanno vinta sulle motivazioni che si possono avere per andare in palestra, per saltare sulla bicicletta o per fare una corsa attorno all’isolato. Così, quando si stanno per accampare delle scuse, si devono ricordare i seguenti benefici derivanti dall’attività fisica; alcuni sono ovvi, altri un po’ meno, ma tutti aiuteranno a combattere le scuse!

Il fitness porta ad una migliore coordinazione muscolare, ad un aumento della forza, della flessibilità e della resistenza. I miglioramenti su questi fronti aiutano certamente a migliorare la prestazione atletica, riducendo contemporaneamente il rischio di infortuni: muscoli più forti e più flessibili sono meno suscettibili di affaticamenti e stiramenti.

La mancanza di attività fisica predispone ad una postura sbagliata che è la causa principale di infortuni o inconvenienti vari; spesso è anche la causa dell’insorgere di problemi più gravi con l’avanzare dell’età. Fare esercizi nella forma corretta favorisce una postura migliore, assieme al rafforzamento e all’allungamento dei muscoli che ti aiutano a stare ben eretto.

Allenarsi sia con esercizi aerobici che di forza può portare ad una perdita di peso, qualora vengano associati ad una dieta con riduzione di calorie. Il pericolo di una dieta non associata ad esercizio fisico è che essa può portare ad una riduzione non solo del peso, ma anche della muscolatura. Al contrario, esercizi aerobici associati ad esercizi di forza, bruciano grassi e contemporaneamente rafforzano i muscoli. Questo può significare una diminuzione meno vistosa del peso ma, dal momento che un tessuto muscolare brucia più calorie di un tessuto adiposo, il risultato dura più a lungo.

Inoltre, sebbene i sintomi di sofferenza cardiaca possano non essere evidenziati fino alla mezza età, l’insorgere dei problemi può cominciare già tra i 10 e i 20 anni. Fare esercizi per 20 o 30 minuti, tre volte alla settimana, può rimediare ad anni di trascuratezza cardiaca. Infatti un esercizio adeguato e regolare rafforza effettivamente il cuore, col risultato di incrementare il flusso di sangue e di ossigeno nel corpo. Nello stesso tempo, gli esercizi aerobici fanno diminuire la pressione sanguigna ed i livelli di colesterolo, che costituiscono un grave pericolo per la salute di ciascuno.

Un regime fitness porta con sé molti benefici psicologici, il più importante dei quali proviene da una migliore immagine di sé. Conseguire obiettivi di forma fisica e benessere porta ad avere fiducia in se stessi, a migliorare l’aspetto fisico, ad una maggiore consapevolezza e autostima. Gli atleti spesso ricordano la prima volta che hanno superato quello che credevano fosse il loro limite e come questo abbia influenzato l’opinione che avevano di se stessi. In aggiunta, la disciplina necessaria per conseguire obiettivi fitness personali può avere effetti positivi anche sulla tua carriera professionale.

Non si può parlare di fitness senza parlare di diete. Così, molte dietetiche promettono il conseguimento di radicali benefici sociali, usando l’espressione “un corpo migliore”. Mentre è superficiale e potenzialmente deludente aspettarsi che una figura snella possa cambiare la vita, è anche vero che le persone che svolgono attività piacevoli e che hanno una positiva autostima, spesso sono facilitate nelle relazioni sociali. In definitiva, è una maggiore fiducia in se stessi, e non il girovita, che può migliorare la vita sociale.

Inevitabile è la relazione tra autostima e mente… I motivi non sono ancora del tutto chiari, ma molte teorie riconoscono gli effetti positivi della disciplina e della fiducia in se stessi derivanti da un allenamento serio. Il fitness rafforza anche il sistema autoimmunitario, inteso come miglioramento delle prestazioni lavorative e meno giorni persi al lavoro o a scuola. L’esercizio fisico migliora il flusso del sangue e dell’ossigeno nel corpo, cervello compreso; questo può spiegare perché molti studi abbiano dimostrato che coloro che fanno esercizi reagiscono più velocemente di quelli che non li fanno, suggerendo che esista un legame tra la macchina corpo e gli strumenti mentali.

Potresti dimenticare che la ragione più importante per praticare il fitness è perché ti piace. La gente spesso parla di controllo del peso, di sentirsi meglio, di aumento della forza come dei principali vantaggi dell’allenamento. Ma non perdi peso, non ti senti meglio e non aumenti la forza, se non

riesci a trovare le motivazioni giuste per esercitarti. Un modo per aumentare il divertimento è quello di provare molte tecniche diverse, oppure cambiare il posto dove si fa allenamento. Seguendo alcuni semplici suggerimenti su quello che si deve e non si deve fare nel fitness, ti aiuterà a non detestare gli allenamenti.

 

Postato in: News

Lascia un commento (0) →

Allenarsi al mattino

Allenarsi al mattino

Se state per intraprendere un percorso di training mirato a dimagrire e a tonificare i vostri muscoli, oppure se volete semplicemente fare un po’ di sport per mantenervi in forma dovete provare ad allenarvi di mattina. I benefici dell’attività fisica fatta al mattino sono tantissimi.

Allenarsi di mattina fa guadagnare tempo. Il vantaggio più palese per chi si allena di mattina è che si ha molto più tempo a disposizione per altre attività nell’arco della giornata. Oltre ad alzarvi presto, guadagnando così ore preziose, facendo un po’ di movimento all’alba darete una vera e propria carica di energia al vostro corpo e velocizzerete il metabolismo, bruciando calorie e grassi molto più rapidamente.

Allenarsi di mattina rende la giornata più schematica e regolare. Piuttosto che alzarvi sempre ad orari diversi ed andare a letto tardi, con un training mattutino riuscirete a regolare in maniera salutare le vostre giornate, dando un ritmo positivo alla vostra vita e armonizzando anche il ciclo sonno-veglia. In aggiunta a ciò, traggono benefici da questa vita regolare anche il sistema endocrino, quello cardio-circolatorio, la psiche e l’umore.

Allenarsi di mattina dà la carica. Fare sport di mattina consente all’organismo di sfruttare al meglio la naturale accelerazione del metabolismo delle prime ore della giornata. Nelle ore immediatamente successive al risveglio si verifica anche un aumento della concentrazione degli ormoni connessi all’attività motoria, perciò vi sentirete più attivi, carichi e pronti ad affrontare la giornata a pieno ritmo.

Allenarsi di mattina rende più produttivi. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che, dopo aver fatto sport di mattina, la mente resta più sveglia e produttiva. Dopo il training mattutino, si ha una sensazione di maggiore lucidità mentale, che può durare fino a 10 ore.

Allenarsi di mattina attenua i morsi della fame. Chi si allena di mattina tende ad avere meno fame nel corso della giornata e a regolare meglio la propria alimentazione, avendo, in linea più generale, una vita più sana e attiva.

Postato in: News

Lascia un commento (0) →